Il Canada ha bisogno di lavoratori e altre notizie della settimana

Il Canada ha bisogno di lavoratori e altre notizie della settimana

Grave carenza di lavoratori, piano di immigrazione 2023 e altre notizie

La vita in Canada

Iniziamo con una notizia sorprendente. Canadesi e immigrati stanno lasciando l'Ontario in massa. Nel secondo trimestre del 2022, la regione ha registrato il più alto deflusso di persone, con 49.000 partenze. L'Ontario è da sempre la provincia più popolare del Canada, ma è anche una delle più costose. Invece, la provincia di Alberta ha attirato più residenti. La provincia di Alberta ha visto trasferirsi 37.000 persone nello stesso periodo.

Ssono emersi dati sul mercato immobiliare in Canada. Sebbene i prezzi degli immobili siano aumentati nel corso degli anni, il 66,5% dei canadesi è proprietario della propria casa. E più i canadesi sono anziani, più alta è la percentuale di proprietari di casa tra loro. Solo il 21% spende più di un terzo del proprio reddito per pagare l'affitto o il mutuo. Inoltre, secondo l'indagine, solo il 15% della popolazione vive in appartamenti, mentre il resto vive in case private, villette a schiera e altri tipi di abitazioni simili.

Lavorare in Canada

In Ontario si registra una carenza di manodopera. Si stima che la provincia avrà bisogno di 100.000 lavoratori edili nel prossimo decennio. Ora il piano è di assumere 2.500 persone. A tal fine, esiste un portale speciale che pubblica le offerte di lavoro per vari lavoratori edili. E per chi è già in Canada, è disponibile una formazione online gratuita nello stesso settore.

Un'altra opportunità di lavoro, ma per professionisti qualificati. La provincia del New Brunswick organizzerà una fiera del lavoro in Marocco nel novembre di quest'anno. È aperto ai cittadini di tutti i Paesi. Servono innanzitutto lavoratori nei settori della finanza, dell'amministrazione, dell'istruzione, della medicina e della pubblicità.

Immigrazione in Canada

Entro il 1° novembre, il Canada deve pubblicare un nuovo piano di immigrazione per il 2023-2025. Il piano viene redatto con tre anni di anticipo, ma viene adeguato ogni anno. Secondo il piano attuale, il Canada punterà ad ammettere 447.500 immigrati nel 2023. Ma è probabile che nel nuovo piano i numeri saranno più alti, come è già successo in passato.

La provincia della Columbia Britannica presto smetterà di tenere le selezioni per l'immigrazione e di accettare le domande di immigrazione. Il motivo è che il 16 novembre il Canada passerà a una nuova classificazione professionale, che cambierà i requisiti di tutti i programmi di immigrazione. La pausa in B.C. durerà dal 12 ottobre al 16 novembre.

Altre province non hanno ancora segnalato la cessazione delle selezioni e delle domande. Alberta, ad esempio, è in attesa di immigrati. Quest'anno sono stati lanciati flussi di immigrazione verso le città piccole e rurali della provincia e ora è emerso un elenco di città in cui trasferirsi. Ci sono 22 città adatte ai professionisti. Per poter accedere all'immigrazione è necessario cercare un lavoro in loco. Altre 37 città sono adatte agli imprenditori che vogliono avviare o acquisire un'attività.

Il 4 ottobre, la Columbia Britannica ha ospitato un'estrazione di immigrati e ha invitato 239 persone. Alcuni di loro sono stati selezionati nella selezione generale e altri nella selezione mirata per assistenti, operatori sanitari e veterinari.

Alex Pavlenko, fondatore del portale di emigrazione Immigrant.Today

  • #Notizie canadesi
  • #immigrazione in Canada
  • #emigrazione in Canada
  • #residenza permanente in Canada
  • #studiare in Canada
  • #lavoro in Canada
  • #lavoro in Canada
  • #fiere del lavoro in Canada
  • #lavoro in Canada
  • #prezzi in Canada
  • #salari in Canada
  • #spese in Canada
  • #proprietà in Canada
  • #alloggi in Canada
  • #dove vivere in Canada
  • #migliori province in Canada
  • #province canadesi
  • #selezioni di immigrazione in Canada
  • #programmi di immigrazione in Canada
  • #programmi di immigrazione Canada