La pandemia è finita, ma i problemi di lavoro a distanza rimangono

La pandemia è finita, ma i problemi di lavoro a distanza rimangono

Le aziende dell'Ontario sono ora tenute ad avvertire per iscritto le persone in cerca di lavoro in merito ai possibili straordinari.

L'Ontario è stata la prima provincia canadese a cercare di regolamentare l'equilibrio tra lavoro e vita privata. Nel 2021, diverse indagini hanno dimostrato che almeno il 40% degli adulti che lavorano in Canada soffre di burnout o ritiene di lavorare troppo. Nell'Ontario sud-occidentale, il numero è molto più alto, con il 73% che si lamenta di burnout. E l'indagine sulla produttività del lavoro a distanza ha mostrato che il 35% dei canadesi lavora più ore a casa che in ufficio.

Una legge approvata alla fine del 2021 è entrata in vigore il 2 giugno. A partire da questo giorno, le organizzazioni dell'Ontario devono mettere per iscritto le loro politiche relative al lavoro al di fuori del normale orario di lavoro. Questo vale per tutte le aziende con 25 o più dipendenti.

Il "disimpegno dal lavoro" è definito dalla legge come "mancata partecipazione alle comunicazioni relative al lavoro". Ciò include l'invio o la visualizzazione di messaggi, la risposta a e-mail, le telefonate e le videochiamate. La politica scritta di un'organizzazione deve chiarire se un dipendente è tenuto a leggere i messaggi e a fare qualsiasi cosa al di fuori dell'orario di lavoro.

Il governo federale hanno preso in considerazione l'idea di una legge di questo tipo, ma non hanno ancora presentato un progetto di legge. La Francia è stata la prima ad approvare una legge che protegge dal sovraccarico di lavoro. L'Italia e la Slovacchia hanno normative simili.

Source
  • #Ontario
  • #lavoro in Ontario
  • #legge dell'Ontario
  • #riciclaggio in Ontario
  • #vita in Ontario
  • #protezione dei lavoratori in Ontario
  • #equilibrio tra lavoro e vita privata in Ontario
  • #lavoro in Canada