Quali sono le lingue parlate nelle regioni del Canada? Discriminazione per lingua

Quali sono le lingue parlate nelle regioni del Canada? Discriminazione per lingua

Il Canada è ufficialmente un Paese bilingue. Significa che tutti sono bilingue? Dove andare se si parla inglese e dove andare se si parla francese? Esiste una discriminazione basata sulla lingua?

Oggi voglio parlarvi dello stato del francese in Canada, del suo status, dei luoghi in cui il francese è più diffuso e del perché vale la pena imparare il francese, anche se non intendete vivere in una zona francofona.

Stato della lingua francese

Credo che tutti sappiano che il francese è una delle due lingue ufficiali del Canada, insieme all'inglese. E molti pensano che, poiché nel Paese ci sono due lingue ufficiali, tutti i residenti siano bilingui e possano parlarle entrambe liberamente. In realtà, non è affatto così.

Il francese è una lingua ufficiale in Canada solo a livello federale. Cioè, le persone possono usarlo, possono ricevere servizi pubblici in francese, i documenti sono tradotti in francese e così via. Ma nella maggior parte delle province prevale ancora l'inglese, anche se il francese è protetto dalla legge e le autorità cercano di promuoverne l'uso.

Il francese è parlato in Canada da circa 8 milioni di persone, più del 20% della popolazione. I francofoni sono chiamati francoprovenzali e vivono tutti in tre sole province: Quebec, Ontario e New Brunswick.

Provincia francofona

Il luogo più logico da cui partire, ovviamente, è il Quebec, perché è l'unica provincia in cui il francese è l'unica lingua ufficiale. È parlato dall'85% degli abitanti. Un tempo il Québec era una regione bilingue, ma poi il francese è diventato l'unica lingua ufficiale. Anche se a Montreal ci sono parecchi anglofoni.

Ma la vita in Quebec è imprevedibile. Qui esiste una polizia linguistica e quest'anno è stata introdotta una nuova legge che vieta l'uso dell'inglese negli affari, nei tribunali, nei servizi pubblici e così via. Anche gli immigrati non possono ricevere servizi in inglese e i loro figli devono frequentare le scuole francofone.

Quest'ultimo aspetto è sia negativo che positivo. Io e la mia famiglia abbiamo vissuto in Quebec per quasi 4 anni e i nostri figli ora parlano fluentemente sia il francese che l'inglese. È più difficile con il russo, lo stesso vale per l'ucraino e il polacco. Anche loro hanno imparato quelle lingue e le parlavano abbastanza bene, ma le hanno dimenticate.

Se non si conosce il francese, non si dovrebbe andare in Quebec. Mio marito non l'ha mai imparato e a volte si sentiva a disagio nel comunicare. E ora, dopo la francesizzazione, in Quebec è diventato ancora più difficile.

Altre province francofone

Vorrei ora parlarvi delle altre province e territori canadesi. Tre territori canadesi settentrionali sono ufficialmente considerati multilingue: Nunavut, Yukon e Territori del Nord-Ovest. Ma lì, oltre all'inglese e al francese, le lingue indigene sono considerate ufficiali e il francese è parlato da pochissime persone, tra il 2 e il 4%.

L'unica provincia in cui l'inglese e il francese sono usati quasi allo stesso modo è il New Brunswick. Il 40% della popolazione considera l'inglese come prima lingua e il 30% il francese. I restanti provengono da altri Paesi. Per inciso, il 34% degli abitanti del New Brunswick si definisce bilingue. In questa provincia è possibile ricevere servizi e istruzione in entrambe le lingue. Esiste anche un flusso separato per i francofoni nel programma di immigrazione del New Brunswick. In termini di bilinguismo, il New Brunswick è probabilmente un buon esempio.

Province di lingua inglese

Cosa succede nelle altre province? Inizierò con l'Ontario, la provincia più popolare, dove, tra l'altro, vivo ora. Sapete quanti sono gli abitanti che parlano francese? Solo il 4%. Una parte della provincia parla solo inglese e una parte è considerata bilingue, ma questo non è del tutto vero, l'Ontario non ha zone francofone. Ma i servizi provinciali sono bilingui e ci sono molte scuole francofone rispetto ad altre province.

Se conoscete il francese ma per qualche motivo non volete trasferirvi in Quebec, l'Ontario ha un programma di immigrazione per francofoni.

Se avete bisogno di aiuto per l'immigrazione — contattatemi perché lavoro come consulente per l'immigrazione in tutto il Canada, tranne che in Quebec. È necessaria una licenza aggiuntiva, io non l'ho ancora ottenuta.

Per quanto riguarda le altre province, il francese non se la passa tanto bene. Dopo l'Ontario, la provincia più francofona è la Isola del Principe Edoardo, con poco più del 3% di francofoni. Non c'è molto da dire sulla provincia perché i servizi di lingua francese sono in fase di sviluppo da anni e ci sono alcune scuole di francese. Questo è tutto.

Seguono Nova Scozia e Manitoba. In Nuova Scozia non esiste alcun obbligo legale di fornire servizi in francese. Quando la provincia è entrata a far parte del Canada, aveva una sola lingua ufficiale, l'inglese.

In Manitoba, tutte le leggi venivano fatte solo in inglese. In seguito il francese è stato equiparato, ma in pratica i servizi provinciali in francese sono disponibili solo in alcune aree e l'inglese è ancora la lingua principale.

La prossima provincia di cui parlerò è l'Alberta. La lingua ufficiale è solo l'inglese, il francese è parlato solo dal 2% della popolazione. Ma questo linguaggio può essere usato nella legislatura e in alcuni tribunali. Le leggi sono scritte solo in inglese e non possono essere tradotte in francese.

Nel Saskatchewan, come nel Manitoba, l'inglese era l'unica lingua ufficiale fino a qualche tempo fa. Ora ci sono scuole francesi, le leggi possono essere pubblicate in entrambe le lingue e il francese può essere usato nella legislatura e nei tribunali. Ma le regole del tribunale, stranamente, devono essere bilingui, a differenza di tutto il resto. E meno dell'1,5% della popolazione parla francese.

Le altre due province sono quasi interamente di lingua inglese. Nella Colombia britannica ci sono circa tanti francofoni quanti nel Saskatchewan. Ci sono poche scuole francofone, un solo college francofono e in generale le autorità provinciali non fanno alcun tentativo di promuovere l'uso del francese.

La provincia canadese più anglofona è Newfoundland e Labrador. Il governo offre un numero minimo di servizi in francese e l'inglese è utilizzato solo nelle legislature, nei tribunali, nelle scuole e nella pubblica amministrazione. Dato il numero esiguo di francofoni nella provincia, meno dell'1% della popolazione, il francese non è davvero necessario.

Perché imparare il francese

Per riassumere brevemente, se non conoscete il francese, è meglio non andare in Québec, ma tutte le altre province sono a vostra scelta. E se, al contrario, conoscete il francese e non l'inglese, nel caso ci siano anche questi, sarà più facile in Quebec o nel New Brunswick.

Ma c'è un'altra cosa che voglio dire: se state per immigrare in Canada e non avete intenzione di vivere in Quebec, vi consiglio comunque di imparare il francese. Sembrerebbe il motivo, visto che tutti parlano inglese. Ma il fatto è che, poiché il governo sta cercando di proteggere la lingua francese, chi la conosce ha maggiori possibilità di immigrare.

Nei programmi di immigrazione vengono assegnati punti aggiuntivi per il francese. Esistono programmi separati per i francofoni. Ad esempio, come ho detto prima, in Ontario e New Brunswick. Inoltre, molti programmi di immigrazione danno più punti per il bilinguismo.

Ivanna Pavlenko, consulente canadese in materia di immigrazione

  • #lingue in Canada
  • #lingue parlate in Canada
  • #lingua ufficiale del Canada
  • #lingua nazionale del Canada
  • #inglese in Canada
  • #francese in Canada
  • #francese per l'immigrazione in Canada
  • #inglese per l'immigrazione in Canada
  • #immigrazione in Canada
  • #vita in Canada
  • #emigrazione in Canada
  • #residenza permanente in Canada