Cosa significa un aumento del tasso di riferimento per i canadesi?

Cosa significa un aumento del tasso di riferimento per i canadesi?

La Banca del Canada ha aumentato il tasso all'1,5%.

L'inflazione in Canada ha raggiunto il livello più alto degli ultimi decenni. Ad aprile, la Banca del Canada ha alzato il tasso dello 0,5% invece del previsto 0,25%, spiegando che l'inflazione stava aumentando troppo velocemente. L'inflazione, che all'epoca era prevista al 6%, ha raggiunto il 6,8%. Il 1° giugno la Banca del Canada ha alzato il tasso all'1,5%, chiarendo che non si trattava di un limite.

Sembra che l'1,5% non sia molto. I canadesi ricordano ancora che negli anni '80 il tasso di riferimento era superiore al 10%. Ma dalla fine degli anni '90 il debito delle famiglie canadesi per i consumi ha superato il loro reddito.

I debiti dei canadesi rispetto al redditoIl Canada è ora al quarto posto nel mondo per il rapporto debito/reddito della famiglia media, con il 179%. Solo Norvegia, Danimarca e Paesi Bassi sono in testa.

I residenti dei Paesi dell'Europa orientale sono quelli che contraggono meno prestiti, non più del 45% del reddito familiare. Ciò è dovuto al fatto che le persone sono meno propense ad accendere mutui: nel 2018 in Russia, Lettonia, Ungheria e Lituania tra l'81,6% e l'89,9% della popolazione era pienamente proprietaria della propria casa. In Danimarca, Norvegia e Paesi Bassi i proprietari sono meno numerosi, con percentuali comprese tra il 60,5% e l'81,3%.

Se si guardano le statistiche sull'ammontare del credito al consumo e degli arretrati per provincia canadese, si può notare che la maggior parte delle persone vive in debito e che un certo numero di persone non ha rispettato i pagamenti sia l'anno scorso che prima della pandemia.

La media nazionale del debito dei consumatori nel quarto trimestre del 2022 era di $20.686 CAD a persona, e questo senza mutui, solo carte di credito e prestiti auto. Alla fine del 2021, si è registrato un leggero aumento del livello dei ritardi di pagamento: il numero di ritardi di pagamento sulle carte di credito oltre i 90 giorni è aumentato del 2,7% e il numero di ritardi di pagamento sui prestiti auto è aumentato del 14,7% rispetto al terzo trimestre del 2021. Questo anche prima del forte aumento dei prezzi dei generi alimentari e dei carburanti.

Quando la Bank of Canada aumenta il suo tasso di riferimento, tutte le banche aumentano i loro tassi. Chi aveva un mutuo a tasso variabile può scoprire di dover pagare quattro volte tanto ogni mese. Coloro che sono già in ritardo con i pagamenti dovranno affrontare sanzioni insolitamente elevate.

Fonte, Fonte, Fonte
  • #inflazione in Canada
  • #Bank of Canada
  • #tassi di riferimento Canada
  • #debito dei consumatori in Canada
  • #sistema bancario in Canada
  • #banche in Canada
  • #credito in Canada
  • #aumento dei prezzi in Canada