Gli immigrati ora trovano più facile gestire le imprese in Terranova e Labrador

Gli immigrati ora trovano più facile gestire le imprese in Terranova e Labrador

La provincia ha modificato la legge sulle corporazioni locali.

Il Corporations Act Newfoundland and Labrador richiede che almeno il 25% dei dirigenti della provincia debba essere residente in Canada. Non c'era questa condizione nelle leggi delle altre province.

Gli immigrati locali hanno ottenuto un emendamento che entrerà in vigore il 1° aprile 2022. Questo significa che i laureati stranieri delle università canadesi e gli imprenditori di altri paesi saranno in grado di aprire le loro imprese in Terranova e Labrador con facilità.

La regola del 25% rimane nelle leggi di Terranova e Labrador — ora non c'è discriminazione sulla base dello status di residente o non residente, ma le società sono tenute a identificare individui specifici che hanno più del 25% di controllo sulle decisioni aziendali e a pubblicare informazioni su di loro nel pubblico dominio.

Il ministro canadese dell'immigrazione Shaun Fraser e il premier Andrew Furey hanno espresso la fiducia che gli imprenditori stranieri troveranno ora Terranova e Labrador un posto più attraente per investire. Ci possono essere più disposti a immigrare nella provincia su uno dei flussi per gli imprenditori, anche se l'emendamento è principalmente progettato per attirare i rappresentanti delle multinazionali. Se aprivano filiali in Terranova e Labrador, preferivano registrarle in altre province dove era più facile farlo.

Source, Source
  • #immigrati in Canada
  • #Terranova e Labrador
  • #affari in Terranova e Labrador
  • #affari in Canada
  • #lavoro in Terranova e Labrador
  • #diritti degli immigrati in Canada
  • #proteggere i diritti degli immigrati in Canada