Valutazione gratuita delle possibilità

La crisi economica degli Stati Uniti non avrà ripercussioni sul Canada

La crisi economica degli Stati Uniti non avrà ripercussioni sul Canada

Le banche canadesi sono protette dai rischi derivanti dal crollo della Silicon Valley Bank.

Il crollo della banca della Silicon Valley, con sede negli Stati Uniti, ha sollevato le preoccupazioni degli investitori sui potenziali rischi per le banche canadesi, ma gli analisti ritengono che le banche canadesi siano ampiamente protette.

Mike Rizvanovich, analista di Keefe, Bruyette & Woods, sostiene che tre fattori principali costituiscono un cuscinetto di sicurezza per le banche canadesi. Si tratta di una base di clienti più ampia, con meno prestiti nel settore tecnologico, meno problemi di deflusso dei depositi in Canada e un rapporto prestiti/depositi più elevato.

"Il rischio di vedere qualcosa di simile in Canada è estremamente basso", afferma l'analista.

Cinque delle sei principali banche canadesi hanno chiuso la giornata di trading di lunedì con un calo. Ma le prospettive per il futuro sono positive: il settore bancario canadese non corre rischi significativi.

In confronto alle loro controparti statunitensi, le Sei grandi banche canadesi non hanno registrato deflussi di depositi paragonabili negli ultimi trimestri. Nel primo trimestre del 2023 il rapporto aggregato prestiti/depositi delle Sei Grandi canadesi era dell'82%. Negli Stati Uniti, invece, il rapporto era del 60%.

Fonte
  • #banche in Canada
  • #prestiti in Canada
  • #depositi in Canada
  • #economia in Canada
  • #industria tecnologica in Canada
  • #investitori in Canada
  • #settore bancario in Canada