Il Canada sta sviluppando un sistema di supporto per le vittime di violenza domestica

Il Canada sta sviluppando un sistema di supporto per le vittime di violenza domestica

Per il nuovo progetto è previsto un totale di 30 milioni di dollari CAD.

Il governo federale sta collaborando con le province nell'ambito di un accordo bilaterale per sviluppare un sistema di supporto psicologico a distanza.

Il 10 agosto, il ministro federale canadese per le Donne, l'uguaglianza di genere e le questioni giovanili, Marci Ian, insieme alla sua omologa del Manitoba, Rochelle Squires, ha annunciato un finanziamento di $30 milioni CAD per la rete di hotline e ha iniziato a sviluppare contratti con ogni regione del Canada.

Marci Yen ha sottolineato che la necessità di un supporto psicologico a distanza è aumentata in modo esponenziale durante la pandemia, quindi i finanziamenti non solo sosterranno il sistema esistente, ma andranno anche a svilupparlo e a prevenire la violenza di genere:

"Sappiamo che le linee telefoniche dirette sono un'ancora di salvezza per le donne sopravvissute alla violenza domestica, in quanto rappresentano un importante collegamento con i servizi che le tengono al sicuro. Lo storico investimento di oggi è un altro passo avanti per sostenere i sopravvissuti e creare un Canada più sicuro per tutti".

Il Manitoba è diventato la prima provincia a firmare un accordo bilaterale con il governo federale. Rochelle Squires ha sottolineato che la regione ha uno dei tassi di violenza familiare più alti del Paese:

"Questa violenza colpisce soprattutto le donne e le ragazze, in particolare quelle che vivono nelle comunità rurali, remote e settentrionali, gli indigeni, i membri delle minoranze razziali e sessuali".

Squires crede in questo progetto, ritenendo che sia necessario garantire a tutti coloro che hanno subito violenza di genere un sostegno.

Secondo gli ultimi dati, il numero di richieste di aiuto è aumentato del 231% tra il 2020 e il 2022. I centri di crisi reclutano attivamente volontari, cercano risorse e sviluppano protocolli per una consulenza psicologica efficace per le persone in difficoltà.

Ad oggi, il governo canadese ha donato circa $230 milioni CAD a rifugi per donne, centri di violenza sessuale e altre organizzazioni di supporto. Di conseguenza, più di 1,3 milioni di sopravvissuti alla violenza hanno accesso a consulenze e risorse.

Source, Source
  • #vita in Canada
  • #diritto di famiglia in Canada
  • #sostegno psicosociale in Canada
  • #sostegno alle vittime di violenza familiare in Canada
  • #sostegno alle donne in Canada
  • #uguaglianza di genere in Canada
  • #Donne
  • #uguaglianza di genere e gioventù Canada
  • #centri di crisi per donne in Canada