Trasferirsi in Canada come tata

Trasferirsi in Canada come tata

La professione di tata è considerata una priorità in Canada, ma per immigrare con successo e iniziare a lavorare è necessario sapere come farlo nel modo giusto.

Trasferirsi in Canada come tata sta diventando un modo sempre più popolare di trasferirsi, con il governo che spinge per un afflusso di nuove figure professionali nel settore. Nel 2021, si prevede che 1.500 tate straniere saranno ammesse solo attraverso il programma di immigrazione federale e un totale di 6.000 professionisti dell'assistenza domiciliare avranno la possibilità di vivere in Canada.

Questa opzione di trasferimento offre anche un'interessante opportunità per voi e la vostra famiglia di diventare residenti permanenti in un periodo di tempo relativamente breve. Nel 2020, 2.900 membri di questa professione sono già diventati residenti permanenti in Canada. Nei prossimi anni potrete unirvi a loro e vi diremo come fare.

La tata praticante Olga Romanchenko può aiutarvi a capirlo. Si è trasferita in Canada dall'Ucraina 3 anni fa, ha lavorato come tata per la stessa famiglia per tutto questo tempo ed è felice di condividere la sua esperienza.

In questo articolo imparerete:

  • il livello salariale delle tate canadesi;
  • requisiti per l'impiego;
  • possibilità di immigrare in Canada come tata;
  • I consigli di una tata praticante;
  • risorse per trovare un lavoro come tata in Canada.

Bonus! Esempio di CV e lettera di presentazione per un impiego di successo come tata in Canada.

Città del Canada

Salari delle tate in Canada

Il livello di reddito delle tate nel Paese della Foglia d'Acero dipende da una serie di fattori: la tariffa media della zona, l'esperienza, le qualifiche, il numero di bambini e la loro età, le ore e la durata del lavoro, i servizi aggiuntivi forniti dalla tata come la cucina, le pulizie e altri.

Ma ci sono delle medie che vi guidano. Secondo le informazioni ufficiali, le tate in Canada guadagnano 14 dollari all'ora. A titolo di confronto, in Russia e Ucraina, in termini di denaro canadese, lo stipendio medio di una tata è di 3 dollari CAD all'ora.

Requisiti per l'impiego

Trovare lavoro come tata in Canada è più facile che trovare lavoro in molti altri settori, ma ci sono comunque dei requisiti da soddisfare.

Età

Non ci sono limiti di età per il babysitting in Canada; a partire dalla maggiore età e se si soddisfano le condizioni di base, si è idonei a fornire assistenza professionale ai bambini.

Istruzione

Non è necessario avere una laurea in questa professione, ma è necessario aver completato il curriculum scolastico. Naturalmente, un'abilitazione all'insegnamento aumenterà le possibilità di ottenere uno stipendio più alto, ma è probabile che si riesca a trovare lavoro anche senza.

Ottenere ulteriori certificati

Anche le certificazioni speciali possono influire sul successo dell'impiego e, in alcuni casi, sono un prerequisito. I principali includono:

  • CPR/AED (conferma le capacità di rianimazione cardiopolmonare);
  • Certificato di primo soccorso (dimostra le competenze di primo soccorso).

Il vostro datore di lavoro potrebbe richiedere anche altri certificati, come quello della Croce Rossa per la sicurezza in acqua, che certifica che il vostro bambino sarà al sicuro con voi durante le vostre attività acquatiche. Per saperne di più sui certificati e sulle opzioni disponibili, consultate il sito web della Croce Rossa in Canada.

Esperienza lavorativa

Avere un'esperienza comprovata è una grande garanzia di impiego. Tutti i lavori possono e devono essere elencati nel vostro CV, e non è necessario che si tratti esattamente della stessa esperienza. Anche lavorare in un campo per bambini o come tutor è adatto: più esperienza si ha interagendo con i bambini, più possibilità si hanno.

Per molti programmi di immigrazione, l'esperienza lavorativa è un prerequisito; per saperne di più, leggi qui di seguito.

Conoscenza delle lingue

Le babysitter che lavorano in Canada devono comprendere almeno una delle lingue ufficiali (inglese o francese). Per poter accedere ai programmi di immigrazione, il vostro livello deve essere almeno pari a 5 nel sistema CLB. Ciò significa che dovrete ottenere un punteggio IELTS nel test linguistico obbligatorio: Listening — 5.0, Reading — 4.0, Writing — 5.0 e Speaking — 5.0. Per sapere come convertire i punteggi IELTS in livelli CLB, vedere link.

La storia di una tata praticante

Tata Olga Romanchenko

Nel 2018, Olga Romanchenko, proveniente dalla piccola città ucraina di Dolinska, si è trasferita in Ontario grazie al programma Live-in Caregiver. Questo programma è già chiuso per le candidature, ma Olga ha comunque dato alcuni consigli universali che saranno utili a molti immigrati. Leggete l'intervista con l'eroina per scoprirli.

Immigrant.Today: Ciao Olga, puoi dirci perché hai deciso di trasferirti in Canada?

Olga: Quando ero una studentessa, volevo davvero andare negli Stati Uniti, ero interessata alla cultura americana. I miei genitori non mi lasciarono andare all'epoca e, una volta cresciuta, non mi portarono più in America attraverso il programma di babysitting per studenti Aupair. Così il Paese più vicino al mio sogno d'infanzia è stato il Canada e, grazie alla mia esperienza, è stato trovato un programma adatto, dove mi sono trasferita a 29 anni.

I.T: Ha avuto esperienze come tata prima di trasferirsi?

R: Sono un filologo di lingua e letteratura inglese di formazione. Dopo la laurea, ho lavorato come insegnante in un villaggio, ho dato lezioni private, poi sono stato direttore didattico. Nel complesso, ho sette anni di esperienza nell'insegnamento. Ed è stato sicuramente d'aiuto. Anche le lettere di raccomandazione dei genitori dei miei alunni hanno contribuito a confermare la mia esperienza.

I.T: Qual era il tuo livello di inglese prima di trasferirti e come l'hai migliorato?

R: Mi sono laureata in lingue straniere. Ma mi mancava ancora la pratica della comunicazione con i madrelingua in Ucraina, quindi l'ho cercata in aggiunta. Ho conosciuto stranieri online e mi sono preparata per l'esame di lingua IELTS usando i libri di testo. Ora il mio livello è Upper-Intermediate (superiore alla media). Pensavo di poter parlare inglese qui, ma non ha funzionato. Lavoro in una famiglia di lingua russa, quindi pratico l'inglese solo nei fine settimana, al di fuori del lavoro.

I.T: Come ha trovato un datore di lavoro?

R: Ho deciso di iniziare il mio trasloco tramite un'agenzia. Hanno messo insieme un curriculum e lo hanno inviato ai siti canadesi di babysitting. Un dipendente dell'agenzia corrispondeva con i potenziali datori di lavoro per mio conto e poi mi portava fuori in una data e in un orario specifici per un colloquio. I datori di lavoro hanno anche i loro clienti dall'Ucraina, che chiedevano ripetutamente delle babysitter. Avevo la seconda opzione. I miei datori di lavoro hanno già utilizzato i servizi dell'agenzia. Il costo dei servizi dell'agenzia è stato di 5000 dollari USA. Si sono impegnati a trovare un datore di lavoro, a redigere un contratto, a rendere tutto legalmente corretto e a consigliarmi in ogni fase del percorso. Questo importo non comprendeva esami, visite mediche e spese minori.

Collage di Olga Romanchenko

I.T: Ci sono state delle difficoltà che ha incontrato durante il processo di immigrazione?

R: La sfida più grande è stata trovare un datore di lavoro. Ho fatto molti colloqui. C'erano tre colloqui al mese e a volte nessuno in un anno, quindi la pazienza e la motivazione sono molto importanti in questo processo. A proposito della motivazione, è bene che sia ben chiara. Quando sono venuta in agenzia per la prima volta per una consulenza mi è stato chiesto: "Perché lo vuole? Risposte come: "Voglio vedere il mondo", "migliorare il mio inglese", "amo i bambini", non funzionano, bisogna avere ben chiaro che si va in Canada per vivere. Quando si capisce che non si va per un anno, non per due anni, ma per tutta la vita, tutti gli altri processi di immigrazione vanno da sé.

I.T: Quanto è durato il processo?

R: 4 anni. Durante questo periodo ho sostenuto l'esame di lingua IELTS, ho preso la patente di guida e ho trovato un datore di lavoro. A marzo 2018 ho incontrato la mia famiglia via Skype e a luglio sono volata in Canada.

I.T: In quali condizioni ha iniziato a lavorare in Canada?

R: Dopo il trasferimento, mi è stato corrisposto il salario minimo orario (ogni provincia canadese ha il suo tasso minimo). Al termine del contratto (2 anni) è possibile rivedere le condizioni di pagamento. L'ho fatto con i miei datori di lavoro, che erano soddisfatti del mio lavoro e al terzo anno hanno ottenuto un aumento di stipendio.

I.T: Che consiglio daresti alle future tate in Canada?

R: All'inizio, la parte più difficile è vivere in una famiglia straniera. Siete estranei a quella famiglia, quindi ci vuole tempo per abituarsi l'uno all'altro. Il primo anno è difficile adattarsi alle abitudini della famiglia con cui si vive. Per questo motivo il consiglio più importante è quello di avere pazienza.

I.T: Si è mai pentito di essersi trasferito in Canada?

R: Non me ne pento affatto. Mi piace tutto del Canada. Persone amichevoli (salutano e sorridono per strada), natura bellissima (ci sono parchi meravigliosi, spiagge e molti animali), sicurezza sociale (tutti i tipi di programmi, assistenza pubblica e benefici). È un Paese ricco di opportunità, se si ha la testa sulle spalle e si è disposti a lavorare, si può vivere bene.

You saw 66% text.
Read the full article There are 10 coins.

  • #vita in Canada
  • #lavoro in Canada
  • #tate in Canada
  • #bambini in Canada
  • #programmi di immigrazione
  • #salari in Canada
  • #CV in Canada
  • #trovare lavoro in Canada
  • #trasferirsi in Canada
  • #trasferirsi in Canada
  • #lavoro di tata in Canada